Floriano-Cinti-vignaiolo

Come vignaiolo, Floriano Cinti inizia nel 1978. Insieme ad un gruppo di amici, acquistarono il podere “Isola” a Sasso Marconi (Bologna) vicino al fiume Reno, per intraprendere un’esperienza di “comune” nel comparto dell’agricoltura.

Tra i diversi ambiti di attività della cooperativa agricola, Cinti – anche per tradizione familiare – si dedica alla vigna: i primi 2 ettari di vigneto impiantati nel 1979, le prime bottiglie, la gestione agronomica. Con passione, continua ad imparare, da ogni potatura, vendemmia e vinificazione, attraverso corsi di formazione, approfondimenti e degustazioni, con curiosità e attenzione verso le altre realtà vitivinicole.Il vigneto a Tignano - Clicca per ingrandire

Nel 1992, dopo anni di operosità e crescita personale e comune, lo scioglimento della cooperativa diede Floriano l’opportunità di continuare la storia vitivinicola come azienda individuale con la rilevazione del podere, la trasformazione della struttura adibita a magazzino in cantina e l’impianto di 6 ettari di nuovo vigneto nella zona di Tignano, in luogo particolarmente vocato.

Da allora l’Azienda è cresciuta attraverso l’investimento completo del terreno dell’Isola a vigneto, con l’impianto di altro vigneto a Tignano, con la conduzione in affitto di altri vigneti in zone vocate di Sasso Marconi, con il continuo aggiornamento tecnologico della attrezzatura di cantina.

La nascita e la crescita dell’Azienda in anni dove la cultura della vite e del vino non era ancora un dato cosi forte e consolidato come oggi, portano ad affermare che l’impegno e la competenza, la passione e l’aggiornamento e il desiderio di fare sempre meglio, sono stati il filo conduttore che ha dato notevoli risultati, convalidati da riconoscimenti e affermazioni sul mercato, in una continua ricerca per offrire un prodotto sempre più di qualità.