Pignoletto spumante

Da uve proprie del vitigno autoctono per eccellenza dei Colli Bolognesi, il Pignoletto coltivate nel rispetto dell’equilibrio biologico del vigneto, attraverso basse rese produttive per ceppo.

Questo comporta una riduzione dell’impatto ambientale in conseguenza di un minor uso di concimi e antiparassitari, a tutto vantaggio della qualità dell’uva e della vita.

 

Le uve sono raccolte con un leggero anticipo per preservare tutta la loro freschezza e vengono vinificate in bianco a bassa temperatura, con conclusione della fermentazione direttamente in autoclave. Il metodo Martinotti si prolunga per circa 12 mesi, con continue agitazioni per tenere in sospensione i lieviti di fermentazione.

 

Di colore giallo paglierino con riflessi verdognoli e finissimo perlage.

Profumo che evidenzia lieviti e crosta di pane insieme a frutta verde.

Al palato è fresco e generoso.

 

Ottimo come aperitivo, con antipasti, pesce e carni bianche, vino da tutto pasto.

Temperatura di servizio: 8-10°. Calorie per 100 ml. < 95.

 

In controetichetta l’indicazione riguardante il contenuto totale di Solfiti (SO2), desunto dalla analisi obbligatorie prima della commercializzazione, ad arricchimento dell’informazione sul prodotto nei confronti del consumatore, e a garanzia di basse dosi del conservante, per una migliore salubrità del vino.

 

Bere vino di qualità con moderazione può giovare alla salute.