Pinot nero Ronco

 

Vino di uve stramature.

 

 

Da uve proprie di qualità Pinot Nero allevate con sistema a G.D.C., nel podere Ronco Antico di Montechiaro e coltivate nel rispetto dell’equilibrio biologico del vigneto, attraverso basse rese produttive per ceppo.

Questo comporta una riduzione dell’impatto ambientale in conseguenza di un minor uso di concimi e antiparassitari, a tutto vantaggio della qualità dell’uva e della vita.

Esposizione e microclima dei vigneti estremamente favorevole ad ottenere uve sane e maturazioni eccezionali.

Le uve restano sui tralci, in campagna, fino alla fine di settembre quando i grappoli sono parzialmente appassiti.

 

Vinificazione classica in rosso con lunga fermentazione e macerazione sulla buccia a temperatura di 25°.

Il prodotto a fine fermentazione presenta una gradazione alcolica di circa 15° %vol..

Lungo affinamento in piccole botti di rovere per almeno 18 mesi.

Ulteriore affinamento di almeno sei mesi in bottiglia.

 

Colore rosso violaceo carico.

Odore intenso che manifesta un variegato ventaglio di sentori di frutta secca e di bosco

Al palato si presenta come caldo, ampio e potente, dotato di tannicità ben definita ed avvolgente e lunghissima persistenza.

 

Ottimo con arrosti, brasati, cacciagione, carne ai ferri, formaggi ben stagionati e piccanti.

Temperatura di servizio: 10-12°.

Calorie per 100 ml. < 95.

 

In controetichetta l’indicazione riguardante il contenuto totale di Solfiti (SO2), ad arricchimento dell’informazione sul prodotto nei confronti del consumatore e, e a garanzia di basse dosi del conservante, per una migliore salubrità del vino.

 

Bere vino di qualità con moderazione può giovare alla salute.